La valuta britannica per la settimana passata era in una condizione di grande stress. La riduzione del saldo del bilancio commerciale e del volume di costruzione insieme ai ridotti stime di crescita del PIL fino a 0.2% - tutto questo ha avuto un impatto negativo sulla sterlina.La valuta britannica per la settimana passata era in una condizione di grande stress. La riduzione del saldo del bilancio commerciale e del volume di costruzione insieme ai ridotti stime di crescita del PIL fino a 0.2% - tutto questo ha avuto un impatto negativo sulla sterlina. La valuta britannica per la settimana passata era in una condizione di grande stress. La riduzione del saldo del bilancio commerciale e del volume di costruzione insieme ai ridotti stime di crescita del PIL fino a 0.2% - tutto questo ha avuto un impatto negativo sulla sterlina.
› Analitica del mercato dal 14 - 18 agosto 2017

Analitica del mercato dal 14 - 18 agosto 2017

GBP

La valuta britannica per la settimana passata era in una condizione di grande stress.

La riduzione del saldo del bilancio commerciale e del volume di costruzione insieme ai ridotti stime di crescita del PIL fino a 0.2% - tutto questo ha avuto un impatto negativo sulla sterlina.

GBP/CHF per la settimana è sceso di 200 punti, GBP/JPY - di 300, e GBP/USD di 100 punti, e tutto questo è accaduto sullo sfondo della situazione di tensione tra gli Stati Uniti e Corea del Nord.

Questo conflitto, d'altra parte ha influenzato la crescita della domanda sui beni di rifugio.

Così, l'oro, lo yen giapponese e il franco svizzero sono cresciuti in modo significativo.

La settimana dal 14 al 20 di agosto sarà piena di eventi che influenzeranno il costo della sterlina.

La maggior parte degli indicatori tecnici suggeriscono un abbastanza forte possibilità di continuare il movimento verso il basso della valuta britannica. E se i dati economici non supportano la moneta, consideriamo uno scenario di continuo declino della sterlina inglese come il più probabile.


Analitica del mercato dal 14 - 18 agosto 2017

OLIO

L'oro nero la scorsa settimana ha mostrato una forte tendenza al ribasso. Nonostante la riunione dei ministri del petrolio dell'Opec ad Abu Dhabi e tutti i loro tentativi a concordare e monitorare l'attuazione degli accordi precedenti ancora una volta, gli investitori sembrano di aver perso la fiducia nella possibilità di questa riunione ad avere un impatto sull'aumento dei prezzi del petrolio. Anche la riduzione del greggio negli Stati Uniti non è riuscita a portare il prezzo ad aumentare, e dopo una breve crescita, l'olio ha iniziato un declino ancora più rapido.

Indicatori tecnici, pur essendo piuttosto controversi, mostrano una più alta probabilità di declino del prezzo del petrolio ai livelli di $47.89 e $47.18. Dopo di che, è possibile la ripresa del movimento verso l'alto al livello di $50 o $52 per barile. Ma un tale scenario richiederebbe un'azione da Arabia Saudita, che, al proposito, ha già cominciato ad agire.


Analitica del mercato dal 14 - 18 agosto 2017


ORO

Come previsto, l'oro per la settimana passata è aumentata in modo significativo nel prezzo. Uno dei fattori è stato lo sviluppo del conflitto tra Stati Uniti e Corea del Nord. Essendo sul picco di due mesi, l'oro non è ancora riuscito a superare l'importante livello di $1,300 al oncia troy.

E' molto probabile che nella prossimità di questo livello chiave vi sarà una seria battaglia tra tori e orsi per la posizione dominante sul mercato. Eppure, la situazione geopolitica lascia agli investitori poca scelta, soprattutto perché molti analisti, anche sulla strada per il livello di $1,300, consigliano ai loro clienti di investire 5%, 10% e addirittura il 15% del capitale in questa attività. E' poco probabile che lo stress causato dalle parole del presidente americano scomparirà la prossima settimana, ma sappiamo tutti che parole sono abbastanza lontani da fatti.

Il più probabile è il movimento di scorrimento del metallo prezioso, che, da un punto di vista tecnico, è confermato dalla formazione di una figura "top triplo". Nel caso in cui il lato opposto andrà in azione invece - la possibilità di rottura del livello di $1,300 e un ulteriore movimento verso l'alto dell’oro, sono i più probabili.


Analitica del mercato dal 14 - 18 agosto 2017


EUR/USD

Il dollaro americano la scorsa settimana ha mostrato il desiderio di uscire dal canale di due settimane, cercando di sfondare il livello psicologico di 1.17. Ma alla fine della settimana successiva, alla pubblicazione del rapporto CPI, il dollaro è sceso. L'indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti è aumentato di 0.1% il mese scorso, come nel mese di giugno, ma il tasso di crescita non è aumentato contro previsioni degli analisti del 0.2% ed è tornato al 0.1%.

Ma anche così, l'euro non è riuscito a superare l'alto livello di 1.18. Sembra che i tori non hanno abbastanza potere per farlo. E nonostante l'incertezza degli investitori nell'economia degli Stati Uniti, il desiderio di spostare le attività in dollari ha finora trattenuto il rischio di instabilità politica.

Dal punto di vista tecnico la coppia è in corridoio 1.17 - 1.18, dal quale vi è bisogno di partire per cercare il punto di ingresso più favorevole.


Analitica del mercato dal 14 - 18 agosto 2017


Read also

Il trading di opzioni binarie non è adatto a tutti gli investitori e comporta alcuni rischi per il vostro capitale. Prima di iniziare a fare trading, è necessario definire i propri obiettivi, valutare il Suo livello di preparazione, nonché considerare con attenzione la gestione del capitale e del rischio. Il broker di opzioni binarie FinMax offre i suoi servizi solo agli utenti di quei paesi dove non vi sono limiti associati alla trading sui mercati finanziari attraverso la rete Internet. Si consiglia di leggere i nostri termini e condizioni per ottenere ulteriori informazioni.

The use of any advertising materials, logos, links and site content by third parties is possible only with the written agreement of the copyright holder.